Piani di trattamento

Il piano di trattamento è uno strumento teso alla definizione dello stato clinico della bocca del paziente e della definizione dei trattamenti di cura.

piani di trattamentoLa definizone di un piano di trattamento consiste nella identificazione delle problematiche di ciascun dente e nell’abbinamento ad esso dei trattamenti di cura.

Le fasi di definizione del piano di trattamento sono facilitate dall’utilizzo di uno schema dentale che consente la identificazione di ciascun dente, la cui selezione grafica consente di abbinare le operazioni che su di esso si vogliono eseguire.

Un piano di trattamento una volta determinato viene posto in uno stato “in attesa” sino a che di fatto non inizierà il primo trattamento, in seguito al quale il piano stesso verrà posto nello stato “in esecuzione” sino al totale completamento che lo identificherà come “completato”. Sarà possibile manualemte definire uno stato di “sospeso” oppure di “cancellato” qualora non si intenda piu proseguirne l’esecuzione.

Un piano di trattamento assume una specifica numerazione al momento della creazione con l’abbinamento di un livello di revisione iniziale “0”. Ogni successiva variazione al piano di trattamento genererà uno specifico livello di revisione progressivo “1”, “2”, … in modo che sarà sempre possibile risalire ad ogni singolo piano ed a tutta la cronologia.

Un piano di trattamento è costituito da una “testata” che contiene informazioni relative all’intero piano quali la data di creazione, medico di prima visita, annotazioni ecc.

piani di trattamentoAbbinata ad ogni testata saranno le singole righe di trattamento che identificano le azioni da eseguire su ciascun dente. Ciascuna riga trattamento potrà assumere 3 stati “in attesa” quando il piano è stato creato, “in esecuzione” quando sono iniziate le attività relative al dente, “terminata” quando saranno completati i trattamenti abbinati al dente.

Ciascuna riga di trattamento contiene informazioni di vario genere quali dente abbinato, azioni ( trattamenti) definiti, medico di diagnosi, medico incaricato all’esecuzione,  oltrechè ad informazioni relative ai tempi di esecusione, alle fasi di lavorazioni abbinate, costi, ecc.

Durante le fasi “esecutive” di un piano di trattamento in poltrona, sarà possibile operare sul piano stesso, su ciascuna singola attività facilitaty dalla funzione TODAY che visualizza le operazioni prenotate per quello specifico giorno. Sarà inoltre possibile accedere atutte le immagini abbinate al paziente siano esse fotografie che xray.

Se disponibile sul riunito, il medico potrà operare visualizzando su un apposito monitor ogni immagine xray (opt, endorali, ecc.) mentre l’assistente alla poltrona potrà operare attraverso lo schema dentale.

PRESCRIZIONI

Se una riga del piano di trattamento fa riferimento ad una attività che contempla la realizzazione di un manufatto protesico, sarà possibile selezionare la singola operazione ed ottenere in automatico la “stampa della prescrizione” per il singolo laboratorio definendo le caratteristiche del prodotto da realizzare e la data di richiesta consegna. L’emissione di una prescrizione andrà ad alimentare uno “scadenziario” teso a consentire la gestione dei prodotti / manufatti in entrata ed uscita. Al termine della esecuzione di una attività clinica è possibile consuntivare le attività svolte mediante la compilazione di • Schede cliniche specifiche ( implantologia, conservativa, endodonzia, parodonto) • Diario Clinico Se disponibile il modulo di “tracciabilità” è possibile abbinare mediante acquisizione da codice a barre informazioni relative agli strumenti e prodotti utilizzati durante la seduta di trattamento.

E’ possibile anche acquisire automaticamente informazioni relative agli impianti utilizzati codice, lotto, dimensioni, ecc. , in modo da poter poi gestire  le attività di magazzino e la compilazione del “passaporto implantare”.

DIARIO CLINICO

Il diario clinico è la registrazione delle attività svolte durante una specifica seduta. Nel diario clinico per specifica seduta sono abbinate le informazioni che provengolo dalle attività previste ed eseguite per quella seduta, dalla compilazione delle specifiche cartelle cliniche ( implantologia, conservativa, endodonzia, parodonto), dalla aggiunta di informazioni ed annotazioni manuali, nonché dagli abbinamenti effettuati ai fini della tracciabilità. Il diario clinico sarà consultabile anche dalla sezione “cronologia” della scheda paziente.